• 4,99 €

Descrizione dell’editore

Averroè (1126 – 1198), filosofo, medico, matematico e giurisperito arabo, rappresenta una figura complessa e assai importante per lo sviluppo del pensiero. In quest'opera lo vediamo difendere la filosofia aristotelica dalle critiche mosse da al-Ghazali nel suo L'incoerenza della filosofia, dimostrando come le accuse di al-Ghazali fossero infondate e come l'interpretazione di Avicenna avesse distorto le basi del pensiero aristotelico. Oggi l'opera di Averroè viene pubblicata da Utet in edizione digitale, con valido compendio esegetico consultabile in forma di ipertesto.

GENERE
Non-fiction
PUBBLICATO
2013
15 maggio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
565
EDITORE
UTET
DIMENSIONE
4.5
MB

Altri libri di Averroè