• 7,99 €

Descrizione dell’editore

Tu che mi ascolti fu il saluto terreno che Alberto Bevilacqua diede alla madre Lisa da poco scomparsa. Ora lo scrittore torna a quell'ideale colloquio con la donna più importante della sua vita certo di poterle confessare, finalmente, i segreti che durante la sua esistenza non ha mai potuto svelare per non turbarla nel suo male depressivo. Protagonista di questa narrazione - in cui passato e presente si fondono in un'attrazione magnetica, medianica, che incanta e trascina il lettore - è un figlio non voluto dal padre, "il Mario", affascinante ufficiale dell'aviazione durante la dittatura, eroe di memorabili imprese, donnaiolo impenitente, che solo nell'umiliazione delle ritorsioni subite dopo la guerra trova la via della propria coscienza. Ed è allora che il figlio, già costretto dall'immaturità e dalle scelte egoistiche del genitore a divenire precocemente adulto, può diventare, standogli accanto, sinceramente il padre del proprio padre. Ricomponendo in unità il tormentato rapporto con chi gli ha dato la vita.

GENERE
Fiction e letteratura
PUBBLICATO
2010
7 ottobre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
238
EDITORE
Mondadori
DIMENSIONE
469.6
KB

Altri libri di Alberto Bevilacqua