• 9,99 €

Descrizione dell’editore

30 maggio 2019. Alle sette del mattino i finanzieri si presentano a casa di Luca Palamara con un decreto di perquisizione. È l’inizio di un terremoto che di lì a poco squasserà la magistratura italiana dalle fondamenta. Perché Luca Palamara non è un magistrato qualunque: ex presidente dell’Anm, membro di spicco del CSM, in quel momento si sta ritagliando un futuro da Procuratore aggiunto di Roma. Ma non è tutto. Palamara è il “mister Wolf” della magistratura. È a lui che si rivolgono i colleghi che cercano di ottenere un trasferimento o uno scatto di carriera, è a lui che chiedono consigli ed è lui che cercano per appianare dissidi. Sempre disponibile, sempre pronto ad ascoltare ciò che gli altri hanno da dire. Ma ben attento a costruire la sua personalissima strategia, volta a egemonizzare la magistratura con uomini e donne a lui fedeli. Il suo telefono squilla giorno e notte. Ed è proprio il telefono a tradirlo: dopo avergli inoculato un trojan, i finanzieri assistono in diretta allo spettacolo del potere, dove magistratura e politica s’intrecciano pericolosamente. In quest libro viene raccontato tutto nel dettaglio.

“Antonio Massari non giudica, non sentenzia ma vuole 'capire', approfondire, per meglio guidarci nei corridoi e nelle segrete del castello, là dove agisce il potere nascosto, e vanno in scena l’umana e la disumana commedia”

“Magistropoli è nello stesso tempo un giallo, un noir e un trattato di psicologia. Lascerà il segno”
(Dalla prefazione di Antonio Padellaro)

GENERE
Professionali e tecnici
PUBBLICATO
2020
26 novembre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
623
EDITORE
PaperFIRST
DIMENSIONE
37,7
MB

Altri libri di Antonio Massari