• 6,99 €

Descrizione dell’editore

Venerdì 14 gennaio 2011: i dipendenti di Mirafiori hanno votato, approvandolo con il 54 per cento, un accordo sulle regole di funzionamento della nuova società Fiat-Chrysler che a Torino produrrà un Suv. La Fiom ha votato contro. Un voto su un accordo sindacale, ma anche un referendum su Sergio Marchionne, una delle personalità pubbliche più interessanti e dibattute degli ultimi anni: le scelte da lui fatte e il suo stile di leadership hanno suscitato passioni, diviso i giornali, anticipato la politica, irritato una parte degli osservatori e preso in contropiede quel pezzo del sistema economico poco propenso ai traumi e alle scelte radicali. Ma chi è Sergio Marchionne? Che storia è la sua? Com'è riuscito a salvare la Fiat sette anni fa? Perché ha comprato la Chrysler? Come ha fatto a scuotere la foresta delle relazioni industriali italiane? Marco Ferrante racconta, in questo ritratto fatto di cronaca e di un po' di psicologia del potere, il percorso di un manager diretto, mediatico ma dalla vita personale appartata.

GENERE
Biografie e memorie
PUBBLICATO
2012
13 dicembre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
140
EDITORE
Mondadori
DIMENSIONE
1.5
MB

Altri libri di Marco Ferrante