• 0,99 €

Descrizione dell’editore

«Uno dei più celebri racconti del Novecento. »
Internazionale

Stefan Zweig scrisse la Novella degli scacchi nel 1941, pochi mesi prima di suicidarsi insieme alla moglie. In questo racconto lo stato d’animo di abbandono e di rinuncia alla lotta è prefigurato nella sconfitta di colui che rappresenta la sensibilità, l’intelligenza e la cultura da parte di un ottuso uomo-robot. Come terreno dello scontro tra questi due protagonisti, Zweig sceglie una scacchiera. Sembra quasi che, dallo sfacelo dell’Europa, non voglia salvare neppure il gioco degli scacchi: non più prerogativa di talentuosi e appassionati giocatori, esso è dominato da «campioni» come Czentovic, rozzo per quanto prodigioso accumulo di facoltà meccaniche.

GENERE
Narrativa e letteratura
PUBBLICATO
2021
25 marzo
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
112
EDITORE
Garzanti Classici
DIMENSIONE
640,4
KB

Altri libri di Stefan Zweig

2013
2013
2013
2014
2013
2012