• 9,99 €

Descrizione dell’editore

"Eva e Pietro avevano la sensazione di essere parte del flusso eterno della storia umana, come se loro stessi fossero sempre esistiti e sarebbero esistiti per sempre. Come se attraverso il loro amore potessero accedere all'immortalità." Eva, una situazione famigliare difficile. Pietro, che combatte segretamente con l'ansia. Due anime complicate che si incontrano per caso al compleanno di un amico in comune. Forse si riconoscono, sicuramente sono aiutati da una conversazione, da una parola magica. Il loro amore si evolve subito veloce in una Roma a tratti onirica e prende la forma di un invincibile impero, protetto da simboli e metafore. Eppure qualsiasi coppia, anche una in apparenza così perfetta come quella di Eva e Pietro, cammina costantemente su un filo sottilissimo, in un equilibrio complesso come le trame di una ragnatela, fatta di scelte, bivi, dubbi e segreti confessati e taciuti che, giorno dopo giorno, ne determinano la sopravvivenza o ne condizionano la fine.

In questo romanzo coinvolgente e raffinato Valerio Capraro, attraverso gli elementi di filosofia morale e risoluzione dei conflitti che quotidianamente affronta nel suo lavoro accademico, disseziona ogni risvolto sentimentale, ogni anfratto emotivo che alimenta quella splendida illusione che chiamiamo amore. Perché per mantenere due egoismi allineati all'infinito serve un progetto infinito, un obiettivo infinito, un concetto, un'idea. Ma come si costruisce l'idea di un amore?

Valerio Capraro è docente alla facoltà di Economia presso l'Università del Middlesex di Londra. Si occupa di cooperazione, altruismo e onestà. Ha pubblicato numerosi saggi scientifici ed è stato invitato a presentare le sue ricerche in decine di atenei, tra cui Oxford, Yale, Cornell e Berkeley. Le sue ricerche hanno ricevuto grande risonanza su diversi giornali, tra cui "The New York Times", "The Economist" e "Sky News". Nella sua pagina facebook, ogni giorno commenta e analizza gli avvenimenti politici, culturali e sociali più rilevanti, offrendo sempre nuovi punti di vista per interpretare la realtà che ci circonda. Nel 2020 ha scritto, con Sandro Calvani, La scienza dei conflitti sociali (Franco Angeli). Questo è il suo primo romanzo.

GENERE
Narrativa e letteratura
PUBBLICATO
2021
14 settembre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
216
EDITORE
Mondadori
DIMENSIONE
624,9
KB

Altri libri di Valerio Capraro