• 4,99 €

Descrizione dell’editore

Il corpus letterario lasciato da Ludovico Ariosto, oltre al noto Orlando Furioso, comprende anche le Rime, sette Satire, scritte tra il 1517 e il 1524, e un importante epistolario di ben 214 lettere, vergate tra il 1498 e il 1532, in cui emergono i conflitti interiori dell'autore e la sua dimensione umana. Questa produzione minore è presentata da Utet in formato digitale, completo di apparato critico e traduzione italiana dei testi latini, collegati tramite ipertesto.

GENERE
Fiction e letteratura
PUBBLICATO
2013
15 maggio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
757
EDITORE
UTET
DIMENSIONE
5.9
MB

Altri libri di Ludovico Ariosto