Descrizione dell’editore

L’intenso azzurro che avvolge il lettore di questa nuova plaquette 7LUNE già dal meraviglioso dipinto di copertina, è il colore per eccellenza del mare che fa da filo conduttore a questa selezione poetica che abbiamo tradotto per voi.


L’oceano connaturato all’opera di Neruda appare come nostalgico ricordo (Acosta), ma anche come rinnovatore del passato (Galán Casanova) capace di cancellare tracce e tenere nascosto un vascello, ma allo stesso tempo in grado di far sorridere gli occhi di un’innamorata (Heráud) o un mare interno, in perpetuo movimento (Kummerfeldt) che s’identifica con un moto costante dello spirito. L’uomo è, di fronte all’oceano, consapevole del suo stupore (Miranda), preda di antiche angosce (Villalona) o abbandonato al suo cullío lascivo (Trejo Sirvent), ma in ogni caso mai a lui indifferente; perchè uomo e mare sono antichi compagni, abitanti che, in un rapporto reciproco di amore e odio, di distanziamento e condivisione, popolano questa terra.

GENERE
Fiction e letteratura
PUBBLICATO
2015
1 luglio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
10
EDITORE
None
DIMENSIONE
1.9
MB

Altri libri di Progetto 7Lune