Perché non si stava meglio quando si stava peggio Perché non si stava meglio quando si stava peggio

Perché non si stava meglio quando si stava peggio

    • 4,99 €
    • 4,99 €

Descrizione dell’editore

Controstoria d’Italia dal fascismo al populismo


Manca, all’Italia, una solida coscienza storica. Il Paese ha troppi conti in sospeso con il passato: responsabilità rimosse, fascinazioni nostalgiche, nodi irrisolti. Dall’esperienza del Fascismo fino alla più recente egemonia populista, questo libro intende ricostruire una “storia critica” e mettere in luce limiti e contraddizioni dell’Italia contemporanea. Nel 1922 Piero Gobetti sostenne che il Fascismo era «l’autobiografia della nazione»: il frutto avvelenato di un carattere nazionale estraneo a libertà e democrazia. Il passaggio dalla monarchia alla repubblica, dalla dittatura alla democrazia e da un’economia arretrata a un’economia di mercato ha cambiato orizzonti, costumi e consumi, ma l’eredità fascista ha pesantemente influenzato il percorso intrapreso e l’Italia ha vissuto una pericolosa frizione tra conservazione e progresso. Negli anni Novanta sono poi riemerse sotterranee pulsioni antipolitiche e da allora il distacco tra società civile e classe dirigente ha alimentato rabbia, insicurezze e frustrazioni. È esploso il fenomeno del populismo e la storia e gli storici sono stati marginalizzati dal dibattito pubblico. In un tempo di grandi trasformazioni, si impone allora un confronto diretto – e sincero – con il nostro passato.

Una controstoria dell’Italia dal fascismo al populismo


Tra i contenuti del libro:


Un Paese in camicia nera

• la rivolta antidemocratica

• anatomia del regime

• il marchio fascista

Una democrazia difficile

• l’alba della repubblica

• sul terreno della politica

• la grande trasformazione

Il prezzo della modernità

• gli anni del dissenso

• l’agonia della repubblica

Il tramonto di un secolo

• il miraggio degli anni ’80

• dentro, fuori e contro la politica

Tra passato e presente

• l’Italia nel XXI secolo

Simone Cosimelli

nato nel 1994, è giornalista pubblicista e si occupa di comunicazione. Ha conseguito una laurea magistrale in Scienze storiche presso l’Università degli Studi di Firenze e ha collaborato con le riviste di divulgazione storica «Focus Storia» e «BBC History Italia».

GENERE
Storia
PUBBLICATO
2021
2 dicembre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
671
EDITORE
Newton Compton editori
DIMENSIONE
760
KB

Altri libri di Simone Cosimelli