• 7,99 €

Descrizione dell’editore

«Quando un grande della musica scompare, sull’onda emotiva si va alla ricerca affannosa di aneddoti, curiosità, tracce e materiali che possano soddisfare gli appetiti del pubblico». Questo libro, che prende l’avvio dal primo disco di Pino Daniele, Terra mia, nel quarantesimo anniversario della sua pubblicazione, è molto di più. Nelle pagine scritte da Claudio Poggi, il produttore del disco, con la collaborazione di Daniele Sanzone – voce degli 'A67, gruppo crossover nato a Scampia – si sviluppa invece un tributo, generoso e ricco di affetto, a un ragazzo – Pinotto, come lo chiamavano gli amici – che stava diventando uomo. Anni ricchi di stimoli che restituiscono ai suoi fan il ventenne che scrisse capolavori come «Napul’è», «Cammina cammina», «Terra mia»: ricordi, testimonianze, avventure e sguardi che non solo ci raccontano uno dei più grandi musicisti del nostro paese, ma ci fanno attraversare parte della storia dell’intera musica italiana, immergendoci in quel magma creativo che costituiì la parte felice degli anni Settanta, magnifici, struggenti e carichi di gioia.

GENERE
Biografie e memorie
PUBBLICATO
2017
20 aprile
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
95
EDITORE
Minimum fax
DIMENSIONE
3.8
MB

Recensioni dei clienti

marylod ,

un must per tutti i fan di Pino Daniele

Ho divorato ogni pagina e mentre leggevo vedevo il film di quello che l'autore stava raccontando. Pino Daniele mi ha cambiato la vita e la sua musica dal 1980 è la colonna sonora della mia vita... Ogni piccolo dettaglio raccontato nel libro non fa che confermare l'immagine di un uomo straordinario, di un artista speciale, sensibile, raffinato che ha il potere di parlare direttamentevall'anima di chi lo ascolta. Grazie di cuore Claudio Poggi!