• 9,99 €

Descrizione dell’editore

In una sua nota d’apertura ai Collected Poems, pubblicati nel 1952, Dylan Thomas scriveva: «Ho letto da qualche parte di un pastore che, quando gli chiesero perché rivolgesse, dal centro di cerchi magici, ossequi rituali alla luna per proteggere il suo gregge, rispose: ‘Sarei un pazzo dannato se non lo facessi!’ Queste poesie, con tutte le loro crudezze, dubbi e confusioni, sono scritte per amore dell’Uomo e in lode di Dio, e sarei un pazzo dannato se non lo fossero». La nascita e la morte, visioni bibliche e echi letterari, significati soggettivi e puri suoni, tutto confluisce a creare l’immenso e variegato immaginario poetico di Dylan Thomas. Una voce, quella del poeta, che può risultare a tratti oscura, ma che, come scrive Roberto Sanesi nel suo prezioso saggio introduttivo, «riesce a far presa su chiunque».

GENERE
Fiction e letteratura
PUBBLICATO
2015
22 gennaio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
224
EDITORE
Guanda
DIMENSIONE
3.7
MB

Altri libri di Dylan Thomas