Psicologia dell'inconscio

Edizione integrale di riferimento

    • 9,99 €
    • 9,99 €

Descrizione dell’editore

Pubblicato per la prima volta nel 1916 e più volte rielaborato, considerato da Jung un'«opera divulgativa» e scritto in un linguaggio semplice e quasi privo di tecnicismi, Psicologia dell'inconscio delinea i primi accenni della teoria dei tipi psicologici e le prime formulazioni dei concetti essenziali della psicologia analitica: inconscio personale e collettivo, animus e anima, l'ombra e gli archetipi. Smarcandosi dalle dottrine di Adler e Freud, che volevano come principi attivi nella psiche rispettivamente Eros e volontà di potenza, Jung ne nega qui il valore primario ed esclusivo accogliendo una definizione soggettiva della psiche. Alla luce di questo nuovo punto di vista è l'esperienza vitale delle generazioni che ci hanno preceduto in millenni di evoluzione della specie ad acquistare valore. Sarà il trionfo del concetto di inconscio collettivo.

GENERE
Salute, mente e corpo
PUBBLICATO
2021
18 marzo
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
208
EDITORE
Bollati Boringhieri
DIMENSIONE
2,1
MB

Altri libri di Carl Gustav Jung

2014
2021
2019
2014
2015
2014