Punti di vista

    • 1,99 €
    • 1,99 €

Descrizione dell’editore

Thriller - racconto lungo (47 pagine) - Qualcosa non torna…
Il suo istinto continuava a sussurrare quel mantra e a porre domande, una dietro l’altra, senza un vero nesso logico. Buon segno. O brutto, dipendeva dai punti di vista.

Franca Nerbini, ventidue anni, viene violentata dall’ex fidanzato, Ruggero Manca. L’ispettore capo Andrea Poletti, della questura di Genova, raccoglie la denuncia e si mette in caccia del colpevole. Senza successo, perché Manca si è volatilizzato. Il giorno dopo, Franca decide di rifugiarsi da una zia a Firenze ma, dopo una strana telefonata, scompare. Poletti parte a sua volta e inizia a indagare insieme al commissario Attilio Siciliano. Il ritrovamento di un cadavere semicarbonizzato, riconosciuto da Poletti e dalla zia per quello di Franca, sembra chiudere la vicenda. Anche Manca, però, viene trovato morto a Genova, ucciso a colpi di spranga: secondo il medico legale, il giorno stesso dello stupro. Così lo scenario cambia di nuovo. Perché anche la verità, in fondo, non è che un punto di vista.

Fabrizio de Sanctis è nato a Firenze nel 1953. Avvocato, da sempre appassionato di letteratura gialla, pubblica il suo primo romanzo nel 2014 (Format – Crimine in diretta tv, Fratini Editore). Nello stesso anno è finalista del Premio Alberto Tedeschi del Giallo Mondadori con il romanzo L’ultima corsa, pubblicato nel 2015 da Libromania col titolo Una vendetta quasi perfetta. Nel 2016 pubblica Minchiate (Porto Seguro Editore), vincitore del Premio Città di Murex 2015 nella sezione Narrativa Inedita. Nel 2020 pubblica Testa di Serpente con Edizioni Jolly Roger.

Ha anche scritto numerosi racconti, inseriti in varie antologie, giungendo finalista nel 2018 e 2019 al concorso Giallo Fiorentino.

GENERE
Misteri e gialli
PUBBLICATO
2020
20 ottobre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
47
EDITORE
Delos Digital
DIMENSIONE
450,4
KB

Altri libri di Fabrizio De Sanctis

2015
2022
2021