• 0,99 €

Descrizione dell’editore

Questo testo fu pubblicato, insieme ad altri saggi morali, solo nel 1777, dopo la morte dell'autore. Con prosa lucida, semplice ed efficace, il filosofo inglese smonta implacabilmente una dopo l'altra le impalcature della morale religiosa, svelando l'infondatezza della pretesa di limitare la libertà individuale in nome delle paure e delle speranze che accompagnavano le credenze nella vita eterna. Lo spessore teorico dell'approccio di Hume alle questioni morali, a distanza di tre secoli, mantiene ancora intatto tutta la sua rivoluzionaria fertilità.

GENERE
Saggistica
PUBBLICATO
2015
24 settembre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
15
EDITORE
Editori Laterza
DIMENSIONE
520,1
KB

Altri libri di David Hume