• 3,99 €

Descrizione dell’editore

Nel 1927, quando Freud pubblica L’avvenire di un’illusione, il mondo assiste attonito all’ennesimo scandalo della psicoanalisi.

Dopo i sogni e la sessualità infantile, ora sono le credenze e le pratiche religiose a passare attraverso la lente deformante dei processi inconsci. E il risultato di questa lettura, straordinariamente rivoluzionario o colpevolmente dissacrante, non cessa, dopo quasi un secolo, di far discutere.

Questo volume raccoglie tutti gli scritti di Freud esplicitamente dedicati al tema religioso, permettendoci di cogliere somiglianze inaspettate fra le pratiche primitive di Totem e tabù e il monoteismo giudaico dell’Uomo Mosè, alla scoperta di uno dei temi più complessi e scottanti del pensiero occidentale, non solo psicoanalitico.

GENERE
Salute, mente e corpo
PUBBLICATO
2012
21 novembre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
400
EDITORE
BUR
DIMENSIONE
1.7
MB

Altri libri di Sigmund Freud