• 8,99 €

Descrizione dell’editore

È una notizia, non una provocazione: il primo Ufficio di collocamento è nato all'inizio del 2012 da un'idea elementare degli autori di questo libro. Il lavoratore infelice e frustrato, che si sente un estraneo in gabbia, è anche poco produttivo. Aiutarlo a scollocarsi è un vantaggio per la collettività e un'occasione per la persona. Non è un discorso da salotto, è un tema politico. Gli autori si rivolgono ai sindacati, alla classe dirigente, alle associazioni degli imprenditori, a chi oggi dibatte sull'articolo 18, per dire una cosa semplice: lavorare e basta, produrre e basta, crescere e basta, a qualunque costo, è distruttivo. Cambiare rotta è indispensabile e urgente. L'Ufficio di collocamento è un'iniziativa pensata per generare benessere e per ricominciare a vivere.

GENERE
Politica e attualità
PUBBLICATO
2012
10 maggio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
134
EDITORE
Chiarelettere
DIMENSIONE
445.7
KB

Altri libri di Simone Perotti & Paolo Ermani