• 9,99 €

Descrizione dell’editore

È l’alba a Marinella e il sonno di Montalbano viene interrotto dal canto di un usignolo. O almeno così pare al commissario, salvo poi scoprire che si tratta del fischiettare di un vagabondo che ha trovato rifugio nella verandina durante un temporale di fine estate. Un barbone sui generis però, perché parla un italiano perfetto e si vede che ha conosciuto tempi migliori. Confessa di abitare in una grotta poco distante ma non c’è tempo di approfondire la questione perché Montalbano deve correre in commissariato dove Catarella gli annuncia l’assassinio del ragionier Cosimo Barletta.
Nel villino lungo la strada che costeggia il mare nessun segno di effrazione, nessuna traccia di lotta: l’uomo è stato colpito alla nuca da un colpo di pistola mentre seduto in cucina stava bevendo un caffè. Montalbano indaga sui segreti impenetrabili di una famiglia e sui misteri di una comunità.

GENERE
Narrativa e letteratura
PUBBLICATO
2013
30 maggio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
272
EDITORE
Sellerio Editore
DIMENSIONE
1.7
MB

Recensioni dei clienti

Lordbeylish ,

Un covo di vipere

Un grande Montalbano

Massimo Beretta ,

Camilleri a ... Londra!

Ho letto questo libro durante il mio ultimo viaggio a Londra. Nonostante la stanchezza, non potevo non concludere la mia giornata leggendo quest'altra storia di Salvo, il mitico Montalbano.
Il mio consiglio é di leggerlo un po' per volta, per riflettere sui particolari della trama e sull'inquietante conclusione.

Sniaus ,

Ce l'hai fatta!

Caro Camilleri, sono appena riemerso dal baratro in cui mi hai fatto seguire il commissario, esprimo di getto la mia sensazione: capisco che non fosse facile portare avanti un tema come questo, hai scelto di dare al lettore le stesse tracce del commissario, ma in qualche modo fare favoritismi per il primo e quando me ne sono accorto mi ha disturbato, ma il finale riabilita tutto, hai fatto questo per coinvolgere il lettore in ogni minimo passaggio logico, che tu hai costruito passo passo, per farne un po' un tuo complice nel cammino al baratro ed anche nel volo che ne consegue. Il commissario pero' alla fine spiega ali stende per tirarci uno ad uno fuori da quel baratro, quasi nobilitandolo, e di questo noi lettori gli siamo e ti siamo grati. Ce l'hai fatta, hai trattato un tema difficile uscendone in maniera elegante, che fa riflettere sull'uomo e sulla vita. Grazie di questo

Altri libri di Andrea Camilleri

Altri libri di questa serie