• 8,99 €

Descrizione dell’editore

Una grande avventura intellettuale. Piccola storia della matematica per insegnanti curiosi (il titolo rappresenta un omaggio a Dirk J. Struik e il sottotitolo ad Egmont Colerus, entrambi insigni storici della disciplina) si fonda sulla convinzione che uno dei tanti motivi per cui, in ambiente scolastico, la matematica risulta talvolta ostica agli allievi, soprattutto a quelli più giovani, deriva dal fatto che viene loro presentata, dagli insegnanti "poco curiosi", quale un insieme di regole, di procedure, di asserzioni piovute dal cielo, figlie di nessuno, senza alcun legame con le persone e la loro storia. 

D'altra parte, anche a tali insegnanti, quando erano scolari, la matematica è stata insegnata così, come se fosse una sentenziosa orfanella la cui sapienza viene chissà da dove. 

Il libro intende aiutare gli "insegnanti curiosi"- quelli che credono di conoscere una volta per tutte la disciplina che insegnano - a saperne di più riguardo alla genesi storica e geografica della matematica, così da poterla illustrare agli allievi in maniera più narrativa e dunque più dilettevole ed inserita nel più complessivo sviluppo della società e del pensiero umano. 


Maria Paola Nannicini e Stefano Beccastrini sono sposati da oltre quarant'anni e scrivono articoli e libri assieme da almeno trenta (soprattutto testi di educazione ambientale, sanitaria, scientifica, civica, storica, geografica). 

Pedagogista lui, insegnante di matematica lei, le più recenti opere scritte in comune riguardano la matematica: la sua didattica, la sua storia, la sua filosofia nonché i suoi rapporti con altri campi del sapere quali la geografia, la letteratura e il cinema.

GENERE
Scienza e natura
PUBBLICATO
2014
25 settembre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
280
EDITORE
DIGITAL DOCET
DIMENSIONE
12
MB