• 3,99 €

Descrizione dell’editore

Amore e violenza, indissolubilmente legati, sono il tema di questi racconti di Joyce Carol Oates, scrittrice americana che nel 1970 ha ricevuto il National Book Award e che oggi è candidata al Premio Nobel. «Il sentimento amoroso» dice la Oates, «è probabilmente l’essenza di ciò per cui io scrivo»: amore crudele, spesso violento e distruttore, a volte demoniaco, «emozione eterna e insondabile» che non ammette esitazione e compromessi, amore che è sempre un’esperienza sconvolgente, un’esplosione, un’irruzione, un assalto che scuote lo spirito e il corpo. Un amore marchiato dalla nostra civiltà violenta e ipocrita, che Joyce Carol Oates esplora nelle sue parti più oscure e minacciose. La sua prosa procede senza tergiversazioni, elegante, precisa, attenta alle sfumature, con un ritmo incalzante che porta sempre a una conclusione capace di stupire il lettore o di costringerlo a uscire dalla routine, dalle solari, rassicuranti certezze, per guardare nella penombra dei desideri inquietanti.

GENERE
Narrativa e letteratura
PUBBLICATO
2012
26 ottobre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
281
EDITORE
Edizioni e/o
DIMENSIONE
2.6
MB

Altri libri di Joyce Carol Oates