• 7,99 €

Descrizione dell’editore

Era una bugia che raccontavo perché era più facile della verità. E perché un po' ci credevo. So cosa significa raccontarsi una bugia così tante volte da farla diventare realtà. Ma la verità viene sempre fuori. Prima o poi.

Cinque studenti sono costretti a trascorrere un'interminabile ora di punizione nella stessa aula.

Bronwyn, occhiali e capelli raccolti da studentessa modello, non ha mai infranto le regole in vita sua e vive per essere ammessa a un'università prestigiosa e rendere fieri i suoi genitori.

Nate, capelli scuri disordinati e un giubbino di pelle malandato, è in libertà vigilata per spaccio di erba e sembra a un passo dall'andare completamente alla deriva.

Cooper, il ragazzo d'oro con cui tutte vorrebbero stare, è la star della scuola e sogna l'ingaggio in una grande squadra di baseball.

Addy, una chioma di folti ricci biondi e un viso grazioso a forma di cuore, sta cercando di tenere insieme i pezzi della sua vita perfetta.

Infine Simon, l'emarginato, lo strano, che, per prendersi la sua rivincita su chi lo ha sempre trattato male, si è inventato una app che rivela ogni settimana dettagli piccanti della vita privata degli studenti.

Pur conoscendosi da anni, non possono certo definirsi amici. Qualcosa li unisce, però. Nessuno di loro è davvero e fino in fondo come appare. Ognuno di loro dietro alla facciata "pubblica" nasconde molto altro, un mondo di fragilità, insicurezze e paure, ma anche di segreti piccoli e grandi di cui nessuno, o quasi, è a conoscenza.

Da quell'aula solo in quattro usciranno vivi. All'improvviso e senza apparente motivo, Simon cade a terra davanti ai compagni e muore. Non appena si capisce che quella che sembrava una morte dovuta a un improvviso malore in realtà è un omicidio, il mondo di Bronwyn, Nate, Cooper e Addy inizia a vacillare. E crolla definitivamente quando la polizia scopre che i protagonisti di un ultimo post mai pubblicato di Simon sono proprio loro. In men che non si dica, i quattro ragazzi da semplici testimoni diventano i principali indagati dell'omicidio...

Con Uno di noi sta mentendo Karen M. McManus ci regala un piccolo miracolo, capace di restituirci alla perfezione la difficoltà di trovare un equilibrio tra il bisogno di riuscire in quello che facciamo, di avere amici, essere amati ed essere visti, e la necessità di essere noi stessi. Cioè essere felici.

GENERE
Ragazzi
PUBBLICATO
2018
6 marzo
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
300
EDITORE
Mondadori
DIMENSIONE
920.4
KB

Recensioni dei clienti

hellgossipgirl ,

L’ho amato!

Un thriller che unisce la suspense ai momenti adolescenziali che ci appartengono! Un libro che ti appassiona e non ti fa perdere interesse nel corso della lettura, complimenti. Fan di Gossip Girl è il libro per voi!

_Giuls__ ,

Bello intrigante ma il finale è un grande meh

il libro mi è piaciuto dall’inizio , È stato fin da subito molto scorrevole, volevo andare avanti e scoprire cosa era successo Simon e chi era che lo aveva ucciso . Ma andando avanti quando si è scoperto chi era stato, non mi ha sorpreso più di tanto perché era una cosa che succede spesso anche in altri libri o film.Però oltre al finale lo trovo un bel libro e lo consiglio a tutti ,I personaggi sono ben caratterizzati perché anche se sono un cliché all’inizio hanno una grande crescita durante il libro e si capisce che in realtà sono tutt’altro. mi sento di darli solo tre stelle appunto per il finale altrimenti gliele avrei date quattro perché è un bel libro e resta un bel libro solo che mi ha un po’ deluso Sulla fine.

nnjnjnj ,

Ottimo libro

Fantastico🍻

Altri libri di Karen McManus