• 4,99 €

Descrizione dell’editore

Wok ha quindici anni e non ha avuto una vita facile. Alice, sua madre, è la sua famiglia. Quando muore, Wok si ritrova solo. Prima che i servizi sociali vengano a prenderlo decide di fuggire. Il viaggio è un lungo, struggente e imprevedibile funerale "on the road" sulle strade delle antiche terre indiane. Le ceneri di Alice in un termos nel cruscotto, la vecchia Dodge di famiglia, l'America davanti. Wok vuole rapire il nonno, un vecchio Navajo chiuso in un ospizio, e riportarlo nella sua riserva. Sono anni che l'uomo non dice più una parola, stretto in un silenzio incomprensibile, dietro il quale si nasconde un mistero. Sullo sfondo di un'America grandiosa e desolata, la scoperta dei sentimenti e delle radici in una storia di formazione, drammatica e spettacolare, che coinvolge e cattura, lasciandoci senza fiato.

GENERE
Fiction e letteratura
PUBBLICATO
2013
29 gennaio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
126
EDITORE
Piemme
DIMENSIONE
1.3
MB

Recensioni dei clienti

Marida Lella ,

Il viaggio

L'adolescente compie un percorso per arrivare all'età adulta ,alla maturità con una grandissima voglia di vivere e di riuscire a realizzarsi sentendosi diverso dal bambino che è stato. A volte il percorso può essere molto rapido e può sembrare che gli eventi della vita possano bruciare le tappe e farci diventare grandi in fretta. Wok sembra destinato a questo, e lui ci crede fermamente. Ha avuto una madre, che per lui ha fatto il meglio che poteva,come ogni madre dovrebbe fare. Ma ad un certo punto tutti noi dobbiamo arrivare al padre, ricongiungerci con chi ci ha mostrato la forza e la determinazione: pochi gesti, poche parole, ma intense, vere e risolutive. Questa è la forza del maschile,questa è quella che serve ad un ragazzo per ritornare nel suo percorso che da adolescente lo porterà ad essere un uomo. Non si possono bruciare le tappe quando si cresce. Tutti noi abbiamo diritto a sentire la forza dell'amore e della protezione di un uomo, di chi è stato nostro padre. Ed in particolare un ragazzo ha bisogno di una figura maschile in cui riconoscersi per diventare un uomo.
L'autore si mostra come sempre molto attento alle sfumature psicologiche delle storie che racconta, che non sono mai banali e sopratutto coglie la difficile età dell'adolescenza ricca di colori intensi dell'infanzia mescolati a quelli definiti dell'età adulta.

Geggè ,

Non delude

L'ottimo Carofiglio non delude mai!

Altri libri di Francesco Carofiglio