• 9,99 €

Descrição da editora

Testi italiani di Mons. Marco Frisina
L’antico testo della Passio Caeciliae riporta una cronaca leggendaria del martirio di Cecilia, figlia di una nobile famiglia romana martirizzata, secondo la tradizione, alla fine del II secolo, proprio nella sua casa. Elementi storici e leggendari si intrecciano dando vita ad una storia stupenda dove la verginità e l’innocenza di Cecilia, unite alla sua fede e al suo amore per i poveri, catturano il cuore di Valeriano suo sposo, che attraverso Cecilia conosce la fede cristiana, si fa battezzare e accetta la verginità e il martirio. Cecilia è una creatura fatta di luce e di amore, un capolavoro stupendo di innocenza e giovinezza che profuma di cielo. Il suo martirio è terribile, eppure è il suo più bel canto d’amore a Cristo. Ho immaginato la sua agonia finale come una tenera berceuse: Cecilia muore cantando il suo amore a Cristo e si addormenta in lui, proprio come l’ha raffigurata Stefano Maderno nel celebre marmo custodito nella basilica e che la ritrae così come apparve nel 1599 quando fu fatta la ricognizione del suo corpo. Questo canto d’amore continua nella Chiesa, vivo e palpitante in tutte le creature, che nella fede si lasciano illuminare dalla bellezza di Cristo, Sposo e Signore. [dall’introduzione di Mons. Marco Frisina]

GÉNERO
Artes e entretenimento
LANÇADO
2016
20/março
IDIOMA
IT
Italiano
PÁGINAS
50
EDITORA
Gangemi Editore
TAMANHO
326.5
KB

Mais livros de AA. VV.