• USD 1.99

Descripción editorial

RACCONTO (18 pagine) - FANTASCIENZA - Se creiamo automi sempre più simili all'uomo, non corriamo il rischio di renderli sempre più... imperfetti?

Fin dall'antichità un sogno del genere umano è stato quello di poter costruire delle macchine in grado di servirlo. Macchine sempre più perfette e intelligenti, alle quali affidare i compiti più pesanti, più ripetitivi, ma anche da sostituire le persone in attività come la poesia o, perché no, il sesso. Ma quando la macchina diventa simile a un essere umano persino al livello dei sentimenti, come può interferire nella nostra vita? E sarà ancora così facile capire in cosa consista realmente la nostra umanità?

Donato Altomare nasce a Molfetta nel 1951 e vi risiede. Laureato in Ingegneria Civile esercita la libera professione. Sposato, ha tre figli. Narratore, saggista, poeta, ha vinto due volte il Premio Urania di Mondadori e cinque volte il Premio Italia, e una volta il Premio della critica Ernesto Vegetti, oltre a molti altri premi per la narrativa e la poesia. Autore essenzialmente del fantastico. Numerosissime le sue antologie, i suoi romanzi e i suoi racconti editi in Italia e all'estero. Sono state tenute tesi di laurea su di lui. È l'attuale Presidente della World Science Fiction Italia, l'associazione degli operatori della fantascienza e del fantastico.

GÉNERO
Ciencia ficción y fantasía
PUBLICADO
2014
1 de abril
IDIOMA
IT
Italiano
EXTENSIÓN
18
Páginas
EDITORIAL
Delos Digital
VENTAS
StreetLib Srl
TAMAÑO
484.5
KB

Más libros de Donato Altomare

2021
2021
2020
2020
2019
2018

Otros libros de esta serie

2014
2014
2014
2014
2014
2014