• 3,99 €

Descrizione dell’editore

Per la prima volta Fermento pubblica insieme le due opere di Charles Darwin che hanno rivoluzionato la biologia e la storia stessa dell'uomo. Pubblicato nel 1859, ' L'origine della specie' costituisce l'opera più importante nella storia della scienza di tutti i tempi e tutt'ora è tra le più influenti e trattate nell'ambito della biologia. Darwin sostiene che alcuni gruppi di organismi della stessa specie si evolvono nel tempo attraverso un processo di selezione naturale, un complesso meccanismo che proprio in queste pagine per la prima volta viene spiegato con concetti accessibili ai lettori generici. Questa teoria fu come un terremoto: non soltanto grazie al successo che ottenne su vasta scala, ma anche perché per la prima volta mise in crisi la teoria del creazionismo, che prevede tutte le specie perfette, e immutabili, create da Dio. Darwin affinò la sua teoria durante la sua esperienza a bordo di un brigantino inglese, nel 1831, che aveva la missione di completare i rilevamenti geologici in Patagonia, Terra del Fuoco e numerose isole del Pacifico. Un viaggio di oltre cinque anni che permise al naturalista di accumulare dati di ogni genere, raccontato nel dettaglio nel libro 'Viaggio di un naturalista intorno al mondo'. Presentando anche importanti implicazioni filosofiche, questi libri sono tra i più importanti trattati nella storia dell'umanità e per la comprensione della vita sul pianeta terra. All’'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli "Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.

GENERE
Scienza e natura
PUBBLICATO
2018
12 febbraio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
1,590
EDITORE
Fermento
DIMENSIONE
5.3
MB

Altri libri di Charles Darwin