• 7,99 €

Descrizione dell’editore

Pubblicato nel 1926, Fiesta è il libro che ha consacrato il suo autore ventisettenne tra i più importanti scrittori americani di quella che Gertrude Stein definì la "generazione perduta". Basato su una materia ampiamente autobiografica, il romanzo narra le vicende di un gruppo cosmopolita di giovani espatriati, con le loro burrascose inquietudini esistenziali e sentimentali. Tra notti insonni trascorse a discutere e sbronzarsi nei caffè di Montparnasse o nelle arene di Pamplona, i protagonisti ricercano incessantemente emozioni e sensazioni sempre più forti, che li stordiscano e allontanino quel senso del nulla così incombente sulla generazione di Hemingway nel periodo tra le due guerre. In queste pagine lo scrittore raggiunge uno stile già maturo, calibratissimo tra cronaca e poesia, asciutto, essenziale, con dialoghi esemplari per incisività ed eleganza, grazie al quale riesce a mettere a nudo l'anima dei suoi personaggi e a infondere loro la vita.

GENERE
Fiction e letteratura
PUBBLICATO
2011
7 giugno
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
266
EDITORE
Mondadori
DIMENSIONE
889.5
KB

Recensioni dei clienti

Tristezza ,

Perfezione letteraria

Il mio libro preferito. Amore e vita vera, difficoltà e svago, divertimento paura e gelosia, tutto in un unico capolavoro. Hemingway State of Mind.

Franzraz ,

Fantastico!!!

Ho scoperto e, poi, vissuto la più bella festa che io conosca!!

Eddie_The_Head ,

capolavoro malinconico

Per me il più bello di Hemingway

Altri libri di Ernest Hemingway