• 8,99 €

Descrizione dell’editore

Leggi un estratto

***

Per molti lagnarsi è piú che un vezzo, una difesa: è ciò che sanno fare meglio perché lo hanno imparato fin dall'infanzia. Combattere questo atteggiamento vuol dire elaborare una nuova grammatica quotidiana, avviare una piccola rivoluzione cui Paolo Crepet dà il suo contributo in queste pagine. E dimostra come educare alla felicità, quella autentica - da non confondere con la gioia effimera - dovrebbe essere il compito primario di ogni adulto e di ogni insegnante. Cosí i bambini cresceranno piú forti e meno ricattabili, e i ragazzi saranno piú liberi.

***

«La felicità è una certezza posata su fondamenta invisibili. Per questo devi continuare a cercarla, e appena penserai di averla raggiunta, già sarà sfumata e dovrai inseguire la prossima. Non arrenderti mai all'idea che la felicità non possa esserci per te da qualche parte, nel mondo. Non farlo neppure l'ultimo giorno della tua vita, perché ci sarà sempre, vicino a te, qualcuno che avrà bisogno di intravederla nei tuoi occhi».

GENERE
Non-fiction
PUBBLICATO
2013
19 novembre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
152
EDITORE
Einaudi
DIMENSIONE
452.5
KB

Recensioni dei clienti

Web::Tiger ,

Straordinario

Un libro che ti stampa la felicità in testa sotto tutte le varie forme che la vita ti ha proposto, a tua conoscenza o meno, e che ti invita ad una riflessione sul concetto stesso di essa, che è in sé felicità.

Dedalovr ,

Ottimo

Veramente bellissimo.

Altri libri di Paolo Crepet