• 1,99 €

Descrizione dell’editore

Tutto in Madame Bovary (1857) sembra disporre la scena dove il desiderio ha luogo insieme all'abisso che lo cancella. Emma Bovary ama come si divora, ama in una tragica voracità che somiglia a quella di un organismo incapace di assimilare, consuma se stessa e l'oggetto del suo desiderio in un tragico processo di alienazione amorosa, aiutata anche dal marito, Charles, che è tutt'altro che un uomo tranquillo e innocuo, ma un masochista morale di alto lignaggio che, con un sadismo perfettamente camuffato, contribuisce in maniera determinante al suicidio della moglie.

GENERE
Narrativa e letteratura
PUBBLICATO
2014
1 febbraio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
384
EDITORE
Feltrinelli Editore
DIMENSIONE
1.4
MB

Altri libri di Gustave Flaubert