• 6,99 €

Descrizione dell’editore

Disinnesca la tua psicotrappola: tu l’hai attivata, l’hai costruita involontariamente, ma ora ne sei prigioniero. Come hai fatto? Hai ripetuto comportamenti che all’inizio ti hanno risolto dei problemi: erano soluzioni efficaci, dunque le hai applicate sempre, senza preoccuparti dei risultati. In verità, sono loro la tua psicotrappola: le tentate soluzioni fallimentari. Ti sei complicato la vita da solo, ti sei avvolto nelle catene proprio come faceva Houdini, solo che tu lo hai fatto senza rendertene conto, e ti ritrovi intrappolato. In queste pagine puoi trovare le istruzioni per capire come si sono strutturati i tuoi disagi, come fare per star meglio, per essere di nuovo consapevole dei tuoi meccanismi. Se hai innescato la tua psicotrappola, qui troverai sempre la tua psicosoluzione.

GENERE
Salute, mente e corpo
PUBBLICATO
2013
7 novembre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
128
EDITORE
Ponte alle Grazie
DIMENSIONE
392.6
KB

Recensioni dei clienti

Crigreen87 ,

Illuminante

Siamo così abituati alle complicazioni che ci siamo convinti che per risolvere difficoltà di ordine comune (perché sfido chiunque a non riconoscersi in almeno una di queste psicotrappole), si debba ricorrere a tecniche astruse, lunghe e logoranti o a delegare la loro risoluzione a pilloline magiche che peró "praticano" magia nera. Questo libro dimostra il contrario, con chiarezza e senza fronzoli, tanto da far pensare, durante la lettura: "Toh, possibile che non ci avevo mai pensato?" Qui Nardone appare come un amico, qualcuno che conosci da sempre e che ti mette di fronte a te stesso con schiettezza e sincerità. Quasi fosse il tuo alter-ego buono :)
Questo libro mi ha messo di buon umore e mi ha dato un'ulteriore conferma di quanto l'essere umano sia un organismo "perfettibile" e capace in ogni momento del suo esistere, di modificare a suo vantaggio la propria vita. Grazie!

Eli_Wittelsbach ,

Interessante ma mi aspettavo di più

Libro brevissimo che si legge in meno di due ore. Contiene molti spunti interessanti e sarebbe potenzialmente illuminante, ma è talmente sintetico che sembra quasi incompiuto. Discutibile la scelta di mettere citazioni decontestualizzate da scrittori e filosofi a destra e a manca.

Altri libri di Giorgio Nardone