• 5,99 €

Descrizione dell’editore

Una raccolta di cinque racconti di cinque grandi autori che offre uno spunto di riflessione sull’evento storico più tragico e determinante della storia americana: la Guerra Civile. Come dichiara Abraham Lincoln nel suo famoso discorso del 16 giugno 1858, gli Stati Uniti sono “una casa divisa”, e sarà necessaria una guerra lunga e terribile perché essa possa tornare unita.
La guerra tocca tutti, non solo chi è impegnato in battaglia. Henry James narra di Miss Elizabeth Crowe e del suo promesso sposo, John Ford, che si appresta a partire per il fronte. Il racconto di Mark Twain, in gran parte autobiografico, mette a fuoco, con l’ironia che contraddistingue il grande autore americano, il “tetro mestiere” della guerra. Louisa May Alcott - e anche in questo caso il racconto trae spunto dall’esperienza privata dell’autrice - narra di un’infermiera che, chiamata ad accudire un nemico moribondo, si avvicina al proprio aiutante di colore e alla sua tragica storia. Willa Cather ambienta il proprio scritto nella Parigi di inizio Novecento, nello studio di uno scultore americano che tempo prima, durante un soggiorno a casa, aveva appreso la storia di un suo zio morto in guerra. E infine Charles W. Chesnutt, uno dei primi grandi scrittori afroamericani, invita a riflettere, attraverso la vicenda di un barbiere, sul fatto che a decenni di distanza dalla Guerra Civile - anche in questo caso siamo a inizio Novecento - la popolazione di colore non ha ancora finito di combattere la propria battaglia.

GENERE
Fiction e letteratura
PUBBLICATO
2019
8 novembre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
180
EDITORE
Liberty Bell
DIMENSIONE
572.2
KB

Altri libri di Mark Twain, Louisa May Alcott, Charles W. Chesnutt, Willa Cather & Henry James