• 0,49 €

Descrizione dell’editore

Nei tre dialoghi di Platone proposti in questa raccolta, il bene comune è quello dell'immortalità. Il maestro affida a Socrate, il maestro della giovinezza, il compito di incarnare l'essere umano disposto a fare questa scommessa radicale.

GENERE
Non-fiction
PUBBLICATO
2010
20 luglio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
200
EDITORE
Giunti Demetra
DIMENSIONE
1.1
MB

Recensioni dei clienti

MiSs LaMpSy ,

Platone...

Premetto che non amo particolarmente Platone, ma preferisco Aristotele, perché in molte cose più chiaro, più teorizzatore, meno confuso, per quanto sembri ridicolo affibbiare a Platone l'aggettivo "confuso" devo sconsigliare a chi non s'interessa di filosofia la lettura dei libri. Non si possono apprezzare libri di filosofia se non si sa nulla del contesto e delle dottrine espresse, è come sfogliare solamente le pagine, facendosi aria, quindi fate pure a meno di votare negativamente i libri se non ne conoscete il contenuto. Comunque il mio giudizio sui tre è largamente positivo, partendo dal presupposto che ho avuto la "fortuna" di leggere capitoli di Apologia e del Simposio in greco (cosa che devo dire non è stata sempre facile, anche per che il greco di Platone era un attico dell' elité aristocratica, oltre ai periodi talvolta molto lunghi) e sono molto interessanti. Forse quello che preferisco tuttavia, poiché tratta il tema dell'amore è il Simposio.

Altri libri di Platone