• 0,99 €

Descrizione dell’editore

Le notti bianche è un romanzo breve di Fëdor Dostoevskij, pubblicato per la prima volta nel 1848. L'opera prende il nome dal periodo dell'anno noto col nome di notti bianche, in cui nella Russia del nord il sole tramonta dopo le ventidue. Narra la storia di un sognatore, isolato dalla realtà e da qualsiasi rapporto di amicizia, durante una passeggiata notturna incontra, sul lungofiume, una ragazza che risveglia in lui il sentimento dell'amore. Lei si chiama Nasten'ka, è una diciassettenne e viene subito colpita dal carattere timido e impacciato di lui, tanto che si incontrano di nuovo la notte dopo. Il romanzo si svolge in quattro notti, durante le quali i due si aprono l'uno all'altra, il protagonista rivela tutto il suo distacco dalla realtà, e il suo mondo di fantasie, tetro e illusorio, mentre lei si sfoga sulla sua vita privata, ovvero che vive con una vecchia nonna e che sta aspettando, da un anno ormai, il suo amore perduto.

GENERE
Narrativa e letteratura
PUBBLICATO
2014
28 maggio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
76
EDITORE
REA Multimedia
DIMENSIONE
1.9
MB

Recensioni dei clienti

redalex88 ,

Bello

Un romanzo compatto, vivo, intriso di veri sentimenti. Non amo la letteratura russa, ma mi è piaciuto.

Luifig ,

Delicato e commovente

Un sogno che diventa parole e ci permette di...sognare.

Paolo Looppolo ,

Edizione scadente

Molto trasandata: errori tipografici e una serie di congiuntivi sbagliati

Altri libri di Fëdor Dostoevskij