• 2,99 €

Descrizione dell’editore

Raskol'nikov è un giovane che è stato espulso dall'università e che uccide una vecchia usuraia per un'idea, per affermare la propria libertà e per dimostrare di essere superiore agli uomini comuni e alla loro morale. Una volta compiuto l'omicidio, però, scopre di essere governato non dalla logica, ma dal caso, dalla malattia, dall'irrazionale che affiora nei sogni e negli impulsi autodistruttivi. Si lancia cosí in allucinati vagabondaggi, percorrendo una Pietroburgo afosa e opprimente, una città-incubo popolata da reietti, da carnefici e vittime con cui è costretto a scontrarsi e a dialogare, alla disperata ricerca di una via d'uscita.

GENERE
Narrativa e letteratura
PUBBLICATO
2015
9 giugno
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
728
EDITORE
Einaudi
DIMENSIONE
1.7
MB

Altri libri di Fëdor Dostoevskij