• 2,99 €

Descrizione dell’editore

Memorie del sottosuolo (1864) è il libro che annuncia i capolavori della maturità (Delitto e castigo uscirà appena due anni dopo). Già inconfondibilmente dostoevskiana è la voce che procede allo scandaglio dell'animo umano senza risparmiarsi nulla e senza indietreggiare davanti alle verità piú amare. Con i suoi tratti ampiamenti autobiografici, il protagonista delle memorie è un uomo timido, senza risorse e protezioni, che la brutalità della vita sociale respinge nel sottosuolo, e a cui non resta che cercare uno sfogo provvisorio tormentando chi sta ancora piú in basso di lui: Liza, misera prostituta alle prime armi, incontrata in una sera di neve bagnata.

GENERE
Narrativa e letteratura
PUBBLICATO
2013
22 ottobre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
160
EDITORE
Einaudi
DIMENSIONE
487.4
KB

Altri libri di Fëdor Dostoevskij